La morale filosofia raccolta con brevità e facilità et con ordine

Manuscript copy
Date:

Work ref: 229
Manuscript ID: 202
Type: Prose

Dedicatee

Visual elements


Genre

Compendium

Related to Aristotle's

Nicomachean Ethics

Branch of Philosophy

Moral Philosophy
—Ethics

Foliation

1r-110r

Seen

Yes



Physical Description

Paper; ff. I, II, 110, [4], I; mm. 150_215. Possibly autograph by Francesco De Vieri. Rough copy with corrections and erasures.

Internal Description

<Ir> La Morale filosofia raccolta con brevità e facilità et con ordine da M. Francesco de Vieri cognominato Verino secondo, lettore della filosofia [ordinaria] et cittadino fiorentino.

<1r-4r> Il prohemio. <inc> Maravigliosa et divina tra tutte le creature di q<.> da una parte è reputato l'huomo; perciò che e parti<cipa> della perfetione di tutte et di più ha la ragione a lui propria et l'intendere senza discorso, onde egli ha del divino et conviene con gl'angioli: et con la D.M.: et atteso ancora che niuna cosa si ritrova nell'Universo la quale non gli sia in qualche modo di giovamento o di servitio: come non meno l'esperienza che l'humana et che la divina filosofia ci insegnano. <expl> Oltre che non raccendon<o> ogni volta più la parte della volontà ad ben operare. Ma tempo è hora mai di dar principio a così nobile et così utile ragionamento.

<4v> Alcune vere suppositioni o vero alcuni principii donde depende questa dottrina morale, la divisione delle sue parti et l'ordine. Cap. p°. <inc> Sì come ciascuna scienza demostrativa ha il suo soggetto del quale ell'è scienza, i principii di cotal soggetto et gli accidenti proprii, i quali per i detti principii vi si dimostrono, come essempigratia il soggetto dell'aritmetica de filosofi è il numero, i principii sono le definitioni dell'unità et de numeri, alcune suppositioni et alcune verità certissime così et non altramente in questa dottrina morale si ritrovano queste tre cose, il soggetto che è l'huomo come soggetto agli affetti et come libero nelle sue ationi; i principii et questi sono similmente di tre maniere: diffinitioni, suppositioni et dignissime et approvatissime sententie comuni. <110r> <expl> Al 2. si risponde perché quella usano i geometri et quell'altra gli Aristotelici

Bibliography

Iter I, 126b; Colaneri 1973 (mentioned).

Digitized copy

Online references




Original Record Author
Eugenio Refini
Record Last Updated On
08/03/2013
Record Last Updated By
Eugenio Refini

Citation
Eugenio Refini, ‘La morale filosofia raccolta con brevità e facilità et con ordine’, in Vernacular Aristotelianism in Renaissance Italy Database (VARIDB)
  <http://vari.warwick.ac.uk/items/show/4438> [accessed 26 May 2017]