L'Ethica d'Aristotile tradotta in lingua vulgare fiorentina et comentata

Printed edition
Date: 1551

Work ref: 2
Edition ID: 3
Type: Prose


Related to Aristotle's

Nicomachean Ethics

Branch of Philosophy

Moral Philosophy
—Ethics


Copy seen

London, BL, 519.a.3

Notes

The BL copy [519.a.3] has several marginal annotations in Latin (possibly with quotations from a Latin version of the text) and underlining. The owner's name in the title-page is erased.


Title page

L'ETHICA / D'ARISTOTILE / TRADOTTA IN / LINGVA VVLGARE / FIORENTINA / ET COMENTATA / PER BERNARDO / SEGNI. / IN VINEGIA / M D LI.

Physical Description

8°. az8 AV8 X4. ff. 158 [i.e. 342], [5]. Type: translation in Italics; commentary in Roman. 150×100 mm.

Internal Description

<2r> ALL'ILLVSTRISS. / ET ECCELLENTISS. S. IL SI / GNORE COSIMO DE' ME= / DICI DVCA DI FI= / RENZE SIGNO= / ET PAD. / MIO. <inc> Se l'Ethica d'Aristotile, che hoggi in questa nostra lingua Fiorentina esce fuori, Illustriss. Principe sotto l'honoratissimo nome vostro, fusse dagli huomini diligentemente considerata et messa in istudio, non avverrebbe (et sonne certissimo) che tanti vitii regnassino in loro. <5r> <expl> di cui potendo ben dirsi che egli habbia bellezza, fertilità, commodità, sanità, animosità, et ingegno, per li quali beni egli avanza di gran lunga molti altri, si può più veramente affermare che il felicissimo Principe che lo regge risplenda quanto nessun altro che regni per prosperità di fortuna, per benignità di natura, et per virtù heroica. Di Firenze. Alli XVIII d'Agosto M.D.L. Di V. Eccell. Illustriss. Servidore Bernardo Segni.

<5v> <introduction> PROEMIO <inc> Per osservar quel costume che da' Greci espositori è stato laudabilmente osservato, non vo' mancare innanzi a questa mia fatica di non dir con brevità alcune cose in cambio di quelle che i Greci hanno chiamate [tà prolegòmena], et io le dirò qui cose da essere innanzi manifestate per maggior chiarezza di quello, che dappoi seguita di dirsi. <8v> <expl> et questa è per haver voluto la nostra lingua, che da tutta l'Italia è tenuta bellissima et honoratissima, arricchire di questa opera: la quale se ben nella greca et nella latina lingua è chiarissima et utilissima, non meno forse in questa che in quelle potrà mantener lo splendore et essere a molti di giovamento.

NB the text of the 1551 edition follows precisely the Florentine 1550 edition [see Work Ref. 2, Edition ID 2]

<9r-45v> LIBRO PRIMO

<46r-71v> LIBRO SECONDO

<72r-106r> LIBRO TERZO

<106v-134v> LIBRO QVARTO

<135r-172r> LIBRO QVINTO

<172v-205r> LIBRO SESTO

<205v-245r> LIBRO SETTIMO

<245v-278r> LIBRO OTTAVO

<278v-308v> LIBRO NONO

<309r-158r [i.e. 343r]> LIBRO DECIMO

<Vvii r-Xiv r> LA TAVOLA DELLE COSE / più notabili dell'Ethica.

Colophon

Stampato in Vinegia appresso Bartholomeo detto l'Im- / peradore, & Francesco suo genero. M D LI.

Paratextual Elements

1. epistle to Cosimo I duke of Florence (Florence, August 18th 1550), ff. 2r-5r;
2. prologue ('Proemio'), ff. 5v-8v;
3. index of chapters (Tavola), f. 158r;
4. general index ('La tavola delle cose più notabili dell'Ethica'), [V vii]v-[X iiii]r.

Bibliography

Haym, Biblioteca Italiana: II, 393; Cranz-Schmitt 108.176; Langer 1999.



Original Record Author
Eugenio Refini
Record Last Updated On
08/03/2013
Record Last Updated By
Eugenio Refini

Citation
Eugenio Refini, ‘L'Ethica d'Aristotile tradotta in lingua vulgare fiorentina et comentata’, in Vernacular Aristotelianism in Renaissance Italy Database (VARIDB)
  <http://vari.warwick.ac.uk/items/show/4451> [accessed 18 November 2017]