De immortalitate anime

Printed edition
Date: 1472

Work ref: 1
Edition ID: 1
Type: Prose


Related to Aristotle's

On the Soul

Branch of Philosophy

Natural Philosophy
—Psychology

Related Work(s)

1430—CAMPORA Jacopo O.P.—De immortalitate anime

Visual Elements


Copy seen

London, BL, G.10540.(2.)

Notes

The copy is bounded with Domenico Cavalca's Pungilingua, which has a colophon dating 1472. The text is divided into 26 chapters.


Title page

DE IMMORTALITATE ANIME IN / MODVM DIALOGI VVLGARITER / INCIPIT PROLOGVS LEGE FELICI / TER

Physical Description

folio. ff. 39. All the text in roman; 190×275 mm.

Internal Description

<1r-v> <prologue> <inc> Al venerabile et discreto suo magiore Iohanni di Marchanova citadino de la felice cità de Venesia frate Iacopo Camphora di Genoa del ordine di frati predicatore in sacra theologia licenciato in la università de Oxonfordi cum recommendatione pensando in me molte volte la grande humanità la quale longo tempo passato me hai mostrato effectualmente, pensai anchora io se possibil era ad me in qual che modo fare cosa la quale fusse non come satisfactoria de tanti beneficii receputi, ma solamente demonstratoria di qualche grado di gratitudine. <expl> Per la qual cosa preg la tua benignità che prenda a grato questo mio sudore et siatti accepto. Et si in quello videsti cosa la qual non fussi cussì ordinatamente dicta come se richiede prego che habbi iscusata la mia ignorantia et la tua discretione supplisca al mio defecto. Finito il prohemio comincia il tractato. Et prima in che modo è da procedere in la presente opera.

<1v-38r> <inc> Capitulo primo. Molte volte ho audito che grandi philosophi cum grandissimo studio et subtilissima inquisitione hanno investigato mirabile conclusioni circa l'anima humana: de le quali la più excellente che io habbia udito è de la sua immortalità. Et benché per inviolabil fede noi crediamo l'anima essere immortale, niente de meno vorrei che me dicesti le ragioni philosophice questo persuadente. <expl> Et se qualche manchamento vi sarà, come di coloro che moreno avanti che siano venuti alla debita quantità sua, o ver di coloro che sonno monstruosi quello defecto supplirà la divina possanza. Et questo pare a mi che basti a satisfactione de la difficultà mossa, et a complimento di questo picholo tractato per la cui fine in sempiternum sia laudato lo altissimo idio. Amen. De immortalitate anime oposculum in modum dialogi explicit feliciter.

<38v-39r> <index of 26 chapters> In hoc elegantissimo vulgari opusculo continentur capitula infrascripta.

Colophon

[no colophon]

Paratextual Elements

1. index of chapters, ff. [38]v-[39]r.




Original Record Author
Eugenio Refini
Record Last Updated On
08/03/2013
Record Last Updated By
Eugenio Refini

Citation
Eugenio Refini, ‘De immortalitate anime’, in Vernacular Aristotelianism in Renaissance Italy Database (VARIDB)
  <https://vari.warwick.ac.uk/items/show/4449> [accessed 24 November 2017]