Poetica d'Aristotile parafrasata e comentata

Title

Poetica d'Aristotile parafrasata e comentata

Description

Relevant unit: ff. 25r-28v, mm. 210_300.

Contributor

Type

Prose

Identifier

Is Referenced By

IMBI 8: 136.

Manuscript ID

107

Foliation

ff. 25r-28v

Seen

Yes

Branch of philosophy

Internal description

<24r> <by a later hand> VII. Sopra la Poetica d'Aristotile Annot. D'un Anon.
<25r-26v> Degl'interpreti di questo libro della poetica. <inc> Averroè primo di tutti quelli interpreti della Poetica, che a nostri tempi sono pervenuti, fece intorno a esso una breve Parafrasi, nella quale come che pure alcune buone considerationi si ritruovino, tuttavia per la diversità e lontananza de costumi, che tra greco havea, e tra gli arabi, poca notitia havendone, pochissima ne poté dare altrui. <expl> Scendo, quantunque timido, in quello campo, più con accesa volontà che con isperanza o vigore, disideroso che avanti che venirmi gloria per false opinioni, sieno i miei difetti discretamente da savio giudice gastigati. <same text in ms. II.II.11, 371r-372v>

<26r-27v> <fragment> <inc> non mi sé però mai potuto tor dell'animo interamente. Direi che Aristotile, questo libro conponesse avanti a quelli di Retorica allora che giovane essendo più si dilettava di poesia. <27v> <expl> come parlando quivi delle maniere del poema Arist. possa esser vero, che del poema in universale vi si parli. Nella seconda parte di due maniere speciali si favella, nella terza...

Record last updated

08/03/2013

Record last updated by

Eugenio Refini

Collection

Citation

Eugenio Refini, ‘Poetica d'Aristotile parafrasata e comentata’, in Vernacular Aristotelianism in Renaissance Italy Database (VARIDB)
  <https://vari.warwick.ac.uk/items/show/4343> [accessed 12 June 2024]